Mirtilli. Cinque motivi per cui sono i migliori frutti al mondo

19.08.2019KlausKlaus
Ort: Osttirol

E‘ divertente vedere gente allegra con le bocche blu girare per le montagne tirolesi. La loro missione: cercare bacche blu. Mirtilli. Gustosissimi e veri miracoli della natura. Ricordatevi anche i nomi in tedesco: Heidelbeeren e in Tirolo Moosbeeren. Vi servirà per riconoscere le varie specialità culinarie in pasticceria o nei ristoranti. Gustarle durante le vacanze è un must.

1. Colorano la lingua

Durante i mesi estivi spesso si vedono le famiglie tirolesi (ma anche italiane 😊) in giro per le montagne con piccoli secchielli. Il motivo è semplice. Il gusto dei mirtilli selvatici che si trovano in abbondanza è molto più intenso di quello dei mirtilli coltivati che si trovano in commercio. Ma attenzione: gli effetti collaterali sono ben visibili: in cento casi su cento si possono osservare lingue e denti blu e grande risate dei bambini. Per contrastare le macchie blu – anche sulle mani – sono utili dentifricio e limone.

“veri” mirtilli sono particolarmente gustosi e colorano le bocche di blu. Foto: Sebastian Höhn

2. Facili da trovare

I mirtilli selvatici maturano tra giugno e settembre ad un’altitudine fino a 2.300 metri. Le bacche sono sensibili e si schiacciano facilmente quindi è consigliabile raccoglierle e trasportarle con cura. Dopo essere raccolte devono essere tenute in un posto secco e fresco, così possono anche essere conservate fino ad una settimana. Chi vuole gustare a lungo i mirtilli può anche surgelarli.

I mirtilli selvatici sono di stagione fino a settembre. Foto: Martina Nairz

3. Frutto dai mille usi.

Mangiati freschi sono una vera leccornia. Sono un concentrato di vitamine che si presta anche a varie lavorazioni: sciroppi, marmellate, liquori, dolci e composte. L’uso più amato dai tirolesi è farne deliziose frittelline. In Tirolo trasmettono il gusto delle vacanze estive. Tutto quello che serve sono un po’ di mirtilli freschi, farina, zucchero e uova.

Fritelle di mirtilli (Moosbeernocken) sono facili da preparare e sono eccellenti. Foto: Julia König

4. Medicina e frutto anti-aging

I mirtilli selvatici sono ricchissimi di antocianine. Queste sostanze trattengono i radicali liberi rallentando l’invecchiamento della pelle. In pratica significa che contengono sostanze che aiutano a prevenire le rughe. La pianta è particolarmente stimata anche nella medicina popolare. Foglie e frutti essiccati trovano uso per controbattere infiammazioni delle gengive e della pelle e nei disturbi digestivi di stomaco e intestino. Dovrebbero addirittura ridurre il rischio del cancro.

Una raccolta coronata da successo. Foto: Sebastian Höhn

5. Importanti per l’ecosistema alpino

I mirtilli sono frutti ricercatissimi non solo dall’uomo: anche la volpe e il gallo cedrone si nutrono volentieri delle bacche blu. D’inverno i giovani germogli verdi sono un nutrimento utile per la selvaggina. Persino i bruchi e molte specie di farfalle si cibano di esse. Ecco perche è importante raccoglierle con molta cura evitando di danneggiare le piante.
In questo senso: buon divertimento per la vostra avventura blu. Sempre con la premessa che sappiate davvero riconoscere la pianta del mirtillo selvatico. Perché sui monti esistono anche altre varietà di bacche blu. Commestibili ma con effetti diversi. Per esempio, la bacca Rauschbeere … dove Rausch significa sbornia… :-)

Piante di mirtilli selvatici si trovano un po’ ovunque sulle montagne tirolesi. Foto: Corinna Lanthaler

Klaus

Dopo anni di lavoro oltreoceano, Klaus Brunner esplora la sua patria, il Tirolo, con camera e microfono. Home is where your heart is.

Sull’autore »

Nessun commento

In su
giù