10 musei e visite virtuali in Tirolo

04.05.2020KlausKlaus
Ort: Innsbruck

Sia che si tratti di un polo di attrazione per i turisti o di una chicca per soli intenditori: i musei e le gallerie della regione sono attualmente chiuse al pubblico. Una piccola consolazione? Partecipate alle seguenti visite virtuali: non dovrete nemmeno uscire di casa!

1 – Ruatn Pass Museum

L’inverno fa il suo ingresso in Tirolo con il suono di campanacci e la presenza di figure tenebrose. La tradizione dei Krampus vanta secoli di storia ed è oggi più popolare che mai. La compagnia di Krampus dei “Ruatn Pass” ha allestito a Kitzbühel un museo che può anche essere visitato virtualmente.

2 – Mondi di Cristallo Swarovski

I Mondi di Cristallo Swarovski di Wattens sono tra le attrazioni più popolari in Austria. Fino a quando non potrete ammirare nuovamente “dal vivo” le Camere delle Meraviglie in occasione del loro 25° anniversario, dovrete accontentarvi di un assaggio virtuale. Per questo proposito è stato fotografato quasi ogni angolo di questo universo cristallino – cliccate per crederci!

3 – Fortezza di Kufstein

Visibile da lontano, la Fortezza di Kufstein troneggia con i suoi otto secoli di storia sulla città. Nel corso del passato, Kufstein fu spesso oggetto di dispute di confine – non c’è quindi da stupirsi che le mura della torre siano spesse fino a sette metri. Oggi la fortezza ospita un’arena per eventi, il più grande organo all’aperto del mondo e un museo che potete visitare comodamente anche dal vostro divano.

4 – Museo di Notburga sull’Achensee

Santa Notburga, la santa più venerata del Tirolo, nacque a Rattenberg nel 1265. Dedicò tutta la sua vita alla cura dei poveri, dei disabili e dei malati. Questo piccolo, ma ben curato museo, che è stato allestito in suo onore a Eben am Achensee, informa sulla vita e l’operato di questa santa, anche virtualmente.

5 – App per cellulare sulle rovine di Thaur

Una chicca per un’escursione sui soleggiati pendii meridionali della valle dell’Inntal: del castello del XII secolo, un tempo maestoso, rimane oggi solo una rovina. L’associazione storica “Chronos” di Thaur ha scavato, restaurato e ricercato per più di un decennio e presenta i risultati di questo lavoro con un’applicazione per cellulare che permette di intraprendere tour virtuale.

6 – Stadtrundgang Hall in Tirol

Il centro storico di Hall in Tirolo è un gioiello messo ingiustamente in ombra dal centro storico di Innsbruck. Hall fiorì presto grazie all’attività di estrazione del sale e fu in passato il più importante centro economico del Tirolo del Nord. Perché non passeggiare virtualmente tra i suoi vicoli storici?

7 – Das historische Innsbruck

È virtualmente possibile intraprendere un vero e proprio viaggio nel tempo attraverso il capoluogo del Tirolo. “Innsbruck ricorda” è il motto di questo tour, che viene arricchito da una moltitudine di foto storiche. Nella sezione “Rätsel”, saranno soprattutto i tirolesi più esperti a potersi mettere alla ricerca di indizi: nemmeno il personale dell’archivio cittadino, infatti, riesce sempre ad indovinare con certezza quali case si vedano sulle foto.

8 – Il castello di Ambras

A proposito di Innsbruck: il Castello di Ambras è il museo più antico del mondo e una delle attrazioni più importanti del Tirolo. Presso il castello sono esposte le collezioni dell’arciduca Ferdinando II, principe rinascimentale. Il museo dispone anche di una collezione online – alcune delle curiosità sono addirittura accessibili soltanto online, dato che sono normalmente conservate nel deposito.

9 – I “Tiroler Landesmuseen”

Sotto l’egida del gruppo “Tiroler Landesmuseen” si trovano quattro interessanti musei regionali. Sul Canale YouTube dell’associazione troverete il “Museo nel salotto”, estratti di concerti e introduzioni alle mostre attualmente in corso. Anche su Facebook il personale del museo presenta le sue immagini preferite o dà consigli su come essere creativi.

10 – Passeggiate virtuali attraverso la scena creativa di Innsbruck

Una volta alla settimana il centro di architettura tirolese “aut” pubblica assaggi della sua mostra attuale “widerstand und wandel. die 1970er jahre in tirol”. Artdepot ha pubblicato su Instagram l’attuale mostra di Ilse Abka-Prandstetter. Anche la Galleria Bernd Kugler ha reso accessibili online alcune opere della sua collezione sotto il titolo “Intermezzo”. Inoltre, il „Wei sraum. Designforum Tirol“ mette a disposizione online presentazioni incentrate sul tema del design e la mostra “Staatspreis Design”.

Klaus

Dopo anni di lavoro oltreoceano, Klaus Brunner esplora la sua patria, il Tirolo, con camera e microfono. Home is where your heart is.

Sull’autore »

Nessun commento

In su
giù