Sei torte deliziose da assaggiare in Tirolo

08.07.2020OspiteOspite

Siete mai passati accanto a una pasticceria tirolese e avete avvertito il desiderio di divorare tutto ciò che ci fosse in vetrina? Sì? Anche noi… In Tirolo ci sono così tante torte e dessert squisiti che può nascere l’imbarazzo della scelta. Quindi, per aiutarvi nella vostra prossima visita a un caffè, vi presentiamo 6 deliziose torte che dovreste assolutamente assaggiare in Tirolo.

1. Sachertorte – il classico austriaco

Si tratta probabilmente della torta austriaca più famosa… e a buona ragione! Una base morbida e vellutata avvolta in uno strato di confettura acidula all’albicocca e ricoperta da una cremosa ganache al cioccolato. La Sachertorte ha senza dubbio tutto ciò che si possa desiderare da una torta.

Creata all’Hotel Sacher di Vienna nel 1832, la Sachertorte è diventata presto famosa in tutta l’Austria. Tuttavia, la ricetta originale è rimasta segreta per tutti questi anni e soltanto le torte prodotte presso l’Hotel Sacher sono veramente degne di portare il nome di Sachertorte. Ma non per questo avete bisogno di andare fino a Vienna per assaggiarne una. Anche il Café Sacher nel centro storico di Innsbruck è uno dei pochi luoghi in cui l’Hotel Sacher vende le proprie torte premiate. Non dimenticate di ordinarla con una porzione di panna fresca montata.

View this post on Instagram

🍰Die Sachertorte ist eine Schokoladentorte🍫 aus Sachermasse mit 🍑Marillenmarmelade und Schokoladenglasur. Sie gilt als eine Spezialität der Wiener Küche 🤩und ist als diese im Register der Traditionellen Lebensmittel eingetragen.🇦🇹 .. . . . . . . . #restinvienna #sachertorte #sachercake #wienerküche #wienerfrühstück #wien #viennagirl #viennasweets #sweets #dessert #chocolate #chocolatecake #beautifullife #foodporn #foodie #goodfood #delicious #delicouscake #perfection #instafood

A post shared by Rest in Vienna (@restinvienna) on

2. Linzertorte – il classico austriaco meno noto, ma pur sempre delizioso

Forse non ne avrete mai sentito parlare, ma una buona Linzertorte non può di certo mancare in una pasticceria tirolese. Si tratta di una crostata preparata con farina di nocciole tritate e farcita con confettura di ribes e ricoperta con un reticolato di striscioline di pasta. Per darle un gusto ancora più nocciolato è possibile cospargerla di mandorle a scaglie.

Perchè la Linzertorte è così buona? Semplicemente perché ha un po’ di tutti i sapori fondamentali. La dolcezza della confettura è perfettamente bilanciata con la miscela delicata di cannella, noce moscata e chiodi di garofano. La pasta frolla è ricca di burro, ma le nocciole le danno un tocco in più di sapore. Inoltre, la Linzertorte è anche disponibile nella versione “Linzer Augen”, dei frollini da gustare in qualsiasi momento.

View this post on Instagram

#elpedalero #linzertorte

A post shared by 𝕸𝖆𝖗𝖎𝖔 𝕶𝖎𝖗𝖈𝖍 (@elpedalero) on

3. Mohnkuchen – una magia che si scioglie in bocca

Oh Mohnkuchen. Sei così facile da preparare, così buona da condividere e sei fatta quasi esclusivamente di semini tanto da passare pure per salutare. La traduzione letterale di Mohnkuchen è “torta di semi di papavero” e come suggerisce il nome è un morbido pan di spagna ricco di semi di papavero. Non è la più bella tra le torte, ma una grande fetta di Mohnkuchen (sembra proprio non essere disponibile in fette sottili) è proprio quello che ci vuole dopo una giornata trascorsa in montagna.

La Mohnkuchen può essere anche arricchita con frutta. Avete delle albicocche? Mettetele dentro! Prugne? Mettetele sopra! Una specialità del Tirolo è la Zwetschkenmohnkuchen, una torta al papavero con le susine. Vi sfidiamo a passare l’autunno in Tirolo senza assaggiare almeno una di queste tentazioni.

©Tirol Werbung / Neusser Peter

4. Topfenstrudel – il fratello minore dello strudel di mele

Siamo sicuri che abbiate già sentito parlare dello strudel di mele (tra l’altro una delle cose preferite che Julie Andrews aveva inserito nel suo elenco). Ma avete anche provato il Topfenstrudel? Topfen è la parola austriaca per quark, il formaggio fresco e cremoso da usare per le torte al formaggio. Mischiato con uvetta e avvolto in una sfoglia croccante si trasforma in un dessert da dio.

Se ordinate un Topfenstrudel, è probabile che vi venga chiesto se lo volete con la “Vanillesauce” una specie di crema pasticcera alla vaniglia. Dite di sì. Crema pasticcera e quark possono sembrare un sovraccarico di latticini, ma ne vale la pena. Credeteci. Tuttavia, potrebbe essere che non siate più in grado di mangiare nient’altro per i tre giorni successivi.

©Tirol Werbung / Moschen Marian

5. Marillenknödel – un canederlo con sorpresa

Va bene, i Marillenknödel non sono una torta vera e propria, ma restano pur sempre deliziosi e li mettiamo lo stesso sul nostro elenco. Dall’esterno, un Marillenknödel sembra un canederlo normale, marroncino e noioso. Tagliandolo a metà verrete illuminati da una dolce e piccola albicocca, un tesoro nascosto che brilla nel suo scrigno d’impasto.

Per non parlare del fatto che l’impasto che viene usato per i Marillenknödel, spesso ha come ingrediente di base il “Topfen” (vedi sopra), che lo rende liscio, cremoso e incredibilmente delizioso. E come se non bastasse, di solito i canederli alle albicocche vengono serviti in un velo di pangrattato e zucchero. Non potete di certo sbagliare.

View this post on Instagram

Was wäre die Marillenzeit ohne Marillenknödel? 🧡In den Stories nehme ich euch mit in die Küche und zeige euch die Zubereitung der Marillenknödel mit Topfenteig (aka Aprikosenknödel mit Quarkteig 😊)⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ______________________________⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ apricot dumplings made of curd dough – a traditional Austrian vegetarian, sweet main course also served as dessert. 🧡⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ #marillenknödel #aprikosenknödel #apricotdumplings #food #foodlover #recipes #dessert #mehlspeise #selbstgemachtschmecktsambesten #delicious #veggie #veggierecipes #ichliebefoodblogs #rezeptebuchcom #sweetsandlifestyle

A post shared by Sweets & Lifestyle® | Verena (@sweetsandlifestyle) on

6. Gugelhupf – la ricetta della nonna

Tutti abbiamo una torta che ci ricorda della nostra nonna e il Gugelhupf è una di queste. Gugelhupf è il nome di ogni torta cotta in uno stampo speciale a forma di ciambella e gli impasti utilizzati possono essere preparati in molte varianti diverse. C’è il Gugelhupf al cioccolato, il Gugelhupf marmorizzato (in cui la pasta margherita si sposa a perfezione con l’impasto al cioccolato), quello con frutta come uvetta o mirtilli e quello arricchito con una glassa o cioccolato fuso in cima: l’elenco è infinito!

Non troverete il Gugelhupf soltanto in Tirolo. In effetti, può essere gustato nella maggior parte dei Paesi dell’Europa centrale, dalla Serbia all’Ungheria o all’Alsazia in Francia. Persino le comunità olandesi della Pennsylvania negli Stati Uniti hanno un Gugelhupf che chiamano “Dietscher Kuche”, “torta tedesca”. Ma concedersi una fetta di Gugelhupf in cima a una montagna con uno splendido scenario alpino tutt’intorno: beh, questo è sicuramente qualcosa che si può gustare solo in Tirolo.

©Tirol Werbung / Moschen Marian

Ospite

Questo articolo è stato scritto da un autore che abbiamo ospitato. Troverai nell’articolo maggiori informazioni su di lui.

Sull’autore »

Nessun commento

In su
giù