Mele fritte: la ricetta originale tirolese

Aggiornato il 08.10.2020KlausKlaus

Qui mostriamo forse il miglior modo per gustare la frutta. Mele, farina, uova e latte. E poi tutto a friggere in abbondante burro fuso. Una vera delizia per il palato!

Questa ricetta è meglio delle Madeleine di Proust. Qui in montagna riporta subito a ricordi felici di infanzia perché non esiste nonna o mamma che non abbia preparato questa semplice ma divina ricetta ai propri nipoti e figli. Con tanto amore ovviamente! In autunno, prima che le mele rotolino giù dai ripidi pendii, vengono raccolte, tagliate a rondelle e fritte in pastella. Si dice che la ricetta funzioni anche con mele che non provengono dal Tirolo ma dovete provare voi stessi per verificare.


Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 15 minuti
Porzioni: 4

Ingredienti per le rondelle di mele fritte „ Apfelküchle”

  • 120g di farina
  • Sale
  • 2 uova
  • 1/8 l latte
  • 1 cucchiaio grande di Rum (facoltativo)
  • 1 cucchiaio grande di zucchero
  • 4 mele
  • burro chiarificato o olio vegetale per friggere
  • zucchero da spargere sulle frittelle, e chi vuole può aggiungere anche cannella

Preparazione


Per la pastella unire farina, uova, latte e zucchero e sbattere fino a rendere il tutto omogeneo e liscio.


Aggiungere un pizzico di sale. Chi vuole può aggiungere anche un po’ di rum nella pastella in modo che venga assorbito meno grasso durante la frittura.


Pelare le mele. A seconda della grandezza vi servono dalle 3 alle 4 mele per 4 porzioni.


Tagliare le mele in rondelle spesse circa 2 cm.


Togliere il cuore con un levatorsolo o similari. Scaldare il burro chiarificato.


Con una forchetta passare le rondelle nella pastella e poi immergere subito nel grasso di frittura.


Appena la rondella si frigge da un lato, mostrando una bella doratura, girare il tutto e friggere anche l’altro lato.


Distribuire su un piatto di portata e spolverare con zucchero a velo o con zucchero e cannella.
Consiglio: Per fare in casa lo zucchero alla cannella basta mischiare 10 cucchiai di zucchero bianco con uno di cannella.

Buon appetito!

 

FotoKathrin Koschitzki

Klaus

Dopo anni di lavoro oltreoceano, Klaus Brunner esplora la sua patria, il Tirolo, con camera e microfono. Home is where your heart is.

Sull’autore »

Nessun commento

In su
giù